Ayurveda in autunno

Per poter affrontare il cambio di stagione, il passaggio dalle belle e lunghe giornate piene di sole al clima più freddo e le giornate che si accorciano e diventano piu buie è importante rendere più forte l’organismo. Quindi è bene seguire alcune regole alimentari per armonizzare i dosha. In questo modo aumentano le difese immunitarie e si prevengono i disturbi tipici dell’inverno. Ecco i consigli per ogni tipologia di dosha.

VATA

Sì ai cibi ben cotti, caldi, sostanziosi, ricchi di proteine e grassi; al sapore dolce,
acido e salato; al latte e tutti i suoi derivati; a riso basmati e integrale, grano e avena sempre ben cotti.

Come verdure: barbabietole, carote, asparagi, patate dolci, avocado, finocchi, carciofi, zucca. In piccole quantità e ben cotti, anche piselli, verdure a foglia verde, sedano, zucchine e spinaci. Per i legumi ceci, fagioli mung, lenticchie rosse.

Per condire è perfetto l’olio d’oliva o di sesamo; per dolcificare, lo zucchero di canna. Come spezie si può optare per aglio, rosmarino, salvia, basilico, cardamomo, cumino, zenzero, cannella, sale, chiodi di garofano, zafferano, noce moscata, semi di senape e pepe nero.

La frutta va scelta dolce e matura ananas, arance, banane, kaki, datteri, uva passa, mango, kiwi. Tra quella secca, meglio mangiare mandorle, noci, nocciole evitare le arachidi tostate.

PITTA

Mangiare possibilmente vegetariano, privilegiano verdure crude o poco cotte asparagi, lattuga, zucchine, spinaci, bietole, broccoli, verze, rape, zucca, fagiolini, patate. Condire con olio extravergine di oliva o girasole. Fra i legumi, scegliere ceci, fave, piselli, soia. Evitare le lenticchie specialmente rosse.
Come frutta: uva, banana, dattero, mela, pera, melograno, uva passa, avocado, mango, prediligere frutta dolce e matura. Scegliere cibi freschi, di sapore dolce, amaro e astringente.

Riso, grano e grano saraceno, avena e orzo sono i cereali da prediligere, pane lievitato. Tra i latticini latte, burro, ghi, formaggi freschi.

KAPHA

Si ai cibi caldi, leggeri, secchi, dal gusto piccante, amaro e speziato. Consigliabile grano saraceno, mais, riso basmati, segale. Latte e formaggi di capra; lenticchie, piselli e soia, come legumi; bietole, cicoria, cipolle, carote, lattuga, melanzana, verdure a foglia verde, zucca, zucchine, condite con olio d’oliva girasole o mandorle. Mela, melograno, frutti di bosco e kiwi, pere sono i più indicati.

Dolcificare con il miele non cotto e usare alloro, basilico, cardamomo, garofano, curcuma, cannella, maggiorana, origano, pepe nero, salvia, zenzero per aromatizzare. Bere acqua calda o tisane dopo i pasti.

Per tutti i dosha massaggi con olio caldo di sesamo e oli essenziali leggermente riscaldanti e purificanti.

Namastè.

Pierangela

Annunci